Non vuole essere un autoelogio

Svolgo la mia attività di formatore, meglio coach, da parecchi anni. Ho un metodo, a detta di alcuni, un pò strano di esercitare quella che per me è la cosa più bella che possa esistere, fare formazione. Con il tempo ti abitui alle critiche e agli elogi. Però, alcune volte, rimani colpito da semplici frasi che ti danno una carica bestiale. Riporto intergralmente la e-mail scritta da un partecipante al mio corso di alcuni mesi fa. Leggendola ho pensato: “Questo c’è già di suo, io posso aver messo solo un pò di zucchero a velo sulla torta”

Ave Pez,
Ti ringrazio per la cortesia di avermi riportato il giubbino.
Questo però é solo un pretesto per manifestarti la mia gratitudine per i bei giorni trascorsi insieme a Rimella, e sopratutto per le utilissime nozioni apprese.
Anche se il gatto nero é sempre in agguato, i risultati di vendita relativi al periodo post-corso sono stati ottimi, e buona parte di ciò é dovuta ai tuoi insegnamenti.
Salutissimi a tutti, e Hasta la Victoria Siempre (con o senza motocicletta)

Un Commento a “Dal Blog di Roberto Pezzin”

Lascia un Commento