Ecco due articoli della spedizione “1to1 CHALLENGE – KHANE VALLEY 2015″ con protagonisti i nostri tecnici outdoor Emanuele Nugara e Luca Monfrini! Complimenti!

Questo è il nostro progetto “La formazione esperienziale in-outdoor e lo sport”, approvato ed inserito nel catalogo “Dote scuola 2015/2016 – dote di merito” dalla Regione Lombardia. Gli studenti meritevoli possono decidere di partecipare al nostro corso secondo le modalità indicate dalla Regione. Il corso è aperto anche ai non beneficiari della dote merito. Per maggiori informazioni potete contattarci ai nostri recapiti. Questo è il nostro progetto “La formazione esperienziale in-outdoor e lo sport”, approvato ed inserito nel catalogo “Dote scuola 2015/2016 – dote di merito” dalla Regione Lombardia.

Per maggiori informazioni clicca qui.

Programma Open House IterFormo del 14 o 15 Novembre 2014, scegli tu la data!
Ore 08,00 partenza da Busto Arsizio con minibus
Ore 10,00 visita IterFormo e illustrazione modalità di formazione
Ore 12,00 visita Centro Sportivo Sport Natura e Relax e assaggio prodotti tipici valsesiani
Ore 13,30 attività outdoor
Ore 16,00 rientro a Busto Arsizio arrivo previsto per le 17,30

Per partecipare inviare una mail a rpopus@rpopus.it . N. posti limitati.

formazione outdoor, formazione esperienziale, iterformo, centro sportivo, ritiri sportivi

Programma Open House IterFormo del 2 Ottobre 2014:
Ore 08,00 partenza da Busto Arsizio con minibus
Ore 10,00 visita IterFormo e illustrazione modalità di formazione
Ore 12,00 visita Centro Sportivo Sport Natura e Relax e assaggio prodotti tipici valsesiani
Ore 13,30 attività outdoor
Ore 16,00 rientro a Busto Arsizio arrivo previsto per le 17,30

Per partecipare inviare una mail a rpopus@rpopus.it . N. posti limitati.

Giovani pronti a prendere le redini dell’azienda di famiglia o a dare inizio ad una nuova storia imprenditoriale. Sono giovani con conoscenze acquisite durante gli studi, nel vissuto della propria azienda o “masterizzati” (hanno frequentato master).

Sono i partecipanti al corso ideato da Unindustria Como dal titolo “Figli d’Impresa”. Iniziativa da lode. Perché? Perché il programma è l’essenza dell’impresa, i giovani incontrano la realtà.

In questo progetto didattico anche noi, collaboratori Iterformo, abbiamo uno spazio. Un momento delicato, nel quale affrontiamo senza mezzi termini un argomento tanto semplice ma tanto vitale: “Tu puoi se …”

Esponiamo, discutiamo e pensiamo, insieme, senza stereotipi, senza dettami di verità assoluta. Un momento per la mente e il suo potenziale perché senza la spinta della mente e il supporto di un buon atteggiamento, il sapere rimane conoscenza, non prende forma, non si sviluppa in azione. Conoscenza sterile. Così, una volta esauriti i propositi annunciati in aula, si passa alla pratica. Tutto quello che assieme si è condiviso e accettato in una situazione comoda, seduti in aula, si affronta svolgendo attività outdoor nelle quali è richiesta una vera partecipazione personale e di squadra. Sono attività, definite dai nostri tecnici outdoor, ad alto coinvolgimento emotivo e attentivo (non sono attività preconfezionate).

Gioco duro, durante il quale entrano in campo gli argomenti trattati durante le sessioni di aula.

Lavoro di squadra, determinazione nel perseguire un risultato.

Parlare di questi argomenti è facile ma, quando si deve collaborare per non affondare nell’acqua gelida di un torrente, le parole sono superate dalle azioni. Gruppi pronti, i componenti si confrontano, si esprimono, avanzano con idee, sanno che devono farcela, hanno un obiettivo unico e tutti lavorano per ottenere un risultato. Da un cartone per imballi, devono ricavare una imbarcazione, attraversare un torrente e ritornare al punto di partenza. Momenti di intelligente tensione, quella tensione tesa al risultato. Imbarcazioni pronte, è il momento della verità. Noi siamo quello che facciamo e, se abbiamo operato con attenzione il risultato non può essere deludente. Le immagini raccontano. I gruppi si sono riuniti in un debriefing utile per capire i motivi che hanno portato al risultato. Perché siamo riusciti? Le risposte utili per replicare quei metodi e atteggiamenti da praticare in altre situazioni. Tutto il resto e’ stato divertimento facendo.

Anche lo scorso week end è stato ricco di eventi per il Centro Sportivo di Fobello, gestito da Monfro e Nughi (nomi d’arte!) collaboratori di IterFormo.

Venerdì 25 luglio 2014

Concerto-tributo ai Deep Purple, con il grande Bruno Giovannacci che ha guidato la sua band, denominata Burn, costellata da artisti/musicisti, anche professionisti, come Paolo “Silver” Silvestri. Nonostante il tempo maligno di questa estate, l’evento ha avuto il suo corso, grazie anche all’installazione del tendone da parte della Proloco di Fobello. Tra gli ospiti, anche clienti di IterFormo – Brevetti Montolit spa – che hanno apprezzato con gioia l’iniziativa, accompagnata da una buona birra, salamelle e patatine.

Sabato 26 luglio 2014


Lavoro di squadra, determinazione nel perseguire un risultato. Parlare ci questi argomenti e’ facile ma, quando si deve collaborare per non affondare nell’acqua gelida di un torrente, le parole sono superate dalle azioni. Gruppi pronti, i componenti si confrontano, si esprimono, avanzano con idee, sanno che devono farcela, hanno un obiettivo unico e tutti lavorano per ottenere un risultato. Da un cartone per imballi, devono ricavare una imbarcazione, attraversare un torrente e ritornare al punto di partenza. Momenti di intelligente tensione, quella tensione tesa al risultato.

Imbarcazioni pronte e’ il momento della verità. “Noi siamo quello che facciamo” e, se abbiamo operato con attenzione il risultato non può essere deludente. Le immagini raccontano. I gruppi si sono riuniti in un debriefing utile per capire i motivi che hanno portato al risultato. Perché siamo riusciti? Le risposte utili per replicare quei metodi e atteggiamenti da praticare in altre situazioni. Tutto il resto e’ stato divertimento facendo.

Nel frattempo, al pomeriggio, si è dato vita ad un triangolare di calcio a 7, sullo splendido campo in erba del Centro Sportivo di Fobello, a cui hanno partecipato le squadre di Fobello, Grignasco e Rimella. Tutte le partite sono state equilibrate ed avvincenti. Tutti i partecipanti erano esausti alla fine dell’incontro, ma tutti soddisfatti di questo bel pomeriggio passato in compagnia.

La squadra vincente è stata Rimella, nonostante l’assenza del Mister “Pez” per impegni lavorativi pregressi, ha comunque dato, con il suo carisma, la giusta carica alla squadra nel prepartita. Invitiamo nuovamente tutti al torneo che si svolgerà il 10 agosto, con ancora più squadre partecipanti.

Domenica 27 luglio 2014


Il Centro Sportivo di Fobello è punto di partenza e di arrivo di almeno 3 itinerari di mountain bike, cross country e down hill. I gestori stanno cercando di rendere ancora più fruibili e praticabili i percorsi già esistenti con la preziosa collaborazione di Federico Crolla Gianolio – Maestro di Mtb, tecnica e accompagnamento. Per questa occasione, ci è venuto a trovare anche un amico di vecchia data, Emanuele Di Franco, ex atleta che ha svolto gare anche a livello nazionale.

Il progetto legato a questo nuovo mondo della bicicletta è in continua evoluzione e a breve ci saranno degli sviluppi importanti.

Nel pomeriggio è arrivato anche il mago Ambrogio che ha allietato grandi e piccini con i suoi giochi di magia. Tutti a bocca aperta per … mangiare le caramelle che il mago ha regalato ai piccoli, facendole comparire da una pentola che prima era vuota.

Tutto questo si è potuto realizzare grazie al team di IterFormo.

Tante altre iniziative sono in programma al Centro Sportivo di Fobello, ma non solo; IterFormo è imprevedibile.